ACQUA E’ …ROCK! Seconda parte

corso 1-acquaL’ACQUA COME ALIMENTO

L’acqua distillata e l’acqua  piovana non sono adatte per l’alimentazione.

L’acqua, per essere considerata una bevanda, deve avere delle caratteristiche indispensabili: essere pura e quindi priva di sostanze tossiche e microrganismi patogeni, contenere determinati sali minerali in essa disciolti e avere un sapore gradevole.

 

 

 

 

images1YK3E20YIl  RESIDUO FISSO (RF) è la quantità di sali minerali presente nell’acqua evaporata a 180°C.

Le acque minimamente mineralizzate e oligominerali (RF fino a 500 mg/l) spesso provengono da località montane.

Stimolano  la diuresi e l’eliminazione di metaboliti (acido urico) e sali minerali.

Sono consigliate dal medico a chi soffre di ipertensione o ha problemi renali.

 

 

vulcano

Le acque medio minerali e molto mineralizzate (RF da 500 a 1500 mg/l) possono essere più o meno effervescenti  e saporite.

Spesso sono di origine vulcanica e scorrendo nelle falde sotterranee si arricchiscono notevolmente di sali. I sali minerali NON apportano calorie.

Sono costituenti essenziali delle nostre cellule e regolano l’equilibrio idrosalino, la contrattilita’ muscolare e la funzionalita’ del sistema nervoso.

 

ACQUA = ALIMENTO

A seconda del tipo di sale che predomina,  l’acqua può essere medicina…e ricordiamo sempre che e’ bene seguire il consiglio del medico per quelle “potenti” poiché possono avere anche controindicazioni!

  • Acque “solfate” (zolfo)  hanno una’azione lievemente lassativa
  • Acque “clorurate” (cloro) riequilibrano le funzioni intestinali ed epatiche
  • Acque “calciche” (calcio) utili in menopausa o chi è intollerante al latte per una migliore integrazione
  • Acque ” bicarbonate” (HCO3) favoriscono la digestione
  • Acque “fluorurate” (fluoro) per la prevenzione della carie
  • Acque “ferrugginose” (ferro) indicata per le anemie
  • Acque “sodiche” (sodio) utili a chi pratica intensa attività fisica, sconsigliata per l’ipertensione
  • Acque  “magnesiache” (magnesio) ha attivita’ purgativa

 

QUALE  SCEGLIERE?

In assenza di patologie e di particolari indicazioni mediche e’ bene scegliere un tipo di acqua che possa portarci una discreta integrazione salina e quindi un tipo medio minerale. L’etichetta sulla bottiglia ci da tutte le informazioni. Sceglieremo un tipo che ha un Residuo Fisso maggiore di 500 mg/l  (0,5 gr/l),  ioni bicarbonato (HCO3) maggiore di 600 mg/l  (o,6 gr/l),  pH maggiore di 6 (il pH è il grado di acidità). E’ importante la provenienza: piu’ la sorgente è vicina e meglio è. Vi suggerisco il sito www.acqueitaliane.fondazioneamga.org. Selezionando la vostra regione e, volendo, anche il tipo di acqua, potrete visualizzare le marche e le etichette desiderate.

nasone

 

CURIOSITA’ WIKIPEDIA

ACQUEDOTTI DI ROMA

ACEA SPA

LA CARTA DELL’ACQUA DEL COMUNE DI ROMA

LA MAPPA DEI NASONI


Lascia un commento